Centro unico prenotazioni 045 8344132

Un pulmino per gli adolescenti

Tutti Fuori!

 

 

Il Natale bussa alle porte dell’Ospedale di Santa Giuliana, la struttura sulle Torricelle che si occupa della cura e della riabilitazione di persone con disturbi psichici, Centro di riferimento regionale per gli adolescenti. Sono proprio gli ospiti più giovani che sotto l’albero desiderano trovare un pulmino, per recarsi al maneggio per l’ippoterapia, in piscina, a una mostra d’arte o alle attività riabilitative.

 

I ragazzi in cura a Santa Giuliana, oltre a frequentare le lezioni scolastiche grazie alla Scuola Digitale avviata con la Fondazione San Zeno, possono partecipare a diverse attività educative o a interventi assistiti con gli animali, anche uscendo dalla struttura. Da qui l’esigenza di avere un mezzo per condurli fuori: un pulmino a nove posti.

 

Per assecondare la loro richiesta, si muove ora l’Ospedale Santa Giuliana con la Fondazione della Comunità Veronese che ha avviato una campagna di raccolta fondi rivolgendosi al cuore di cittadini, privati, imprenditori e aziende con il progetto «Tutti fuori! Un pulmino per gli adolescenti ricoverati dell’Ospedale Santa Giuliana».

 

Chiunque può partecipare facendo una donazione, anche solo di pochi euro, con bonifico sul conto corrente della Fondazione della Comunità Veronese, IBAN IT 85X 05034 11711 000000006210, specificando nella causale «Progetto TUTTI FUORI! Un pulmino per gli adolescenti ricoverati dell’Ospedale Santa Giuliana ».

 

Anche i ragazzi hanno partecipato, mettendosi in posa per una foto allegra che li ritrae seduti su un pulmino immaginario nel cortile di Santa Giuliana. Sarà l’immagine simbolo della raccolta fondi.

 

L’Area Adolescenti dell’ospedale Santa Giuliana si occupa della cura e riabilitazione di ragazzi con fragilità psicologiche e disturbo psichiatrico. Il reparto ospedaliero riservato ai giovani tra i 14 e i 23anni può accogliere fino a 19 ospiti per un tempo massimo di degenza di 90 giorni. Nel 2021 ne ha accolti oltre 100 e si stima una crescente richiesta per il 2022.

 

Il loro trattamento in struttura segue un approccio psicodinamico che pone al centro la persona con la sua storia individuale e familiare, le problematiche del sintomo e le risorse su cui far leva per il recupero. Ogni adolescente, dunque, viene preso in carico con l’obiettivo di ridurre la sofferenza e ritrovare un funzionamento psicologico orientato alla salute mentale adeguato all’età anche con il reinserimento nel tessuto sociale.

 

 

 

 

redatta il 21/12/2021

Gallery:

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

19/05/2022

Futura: "Nuove Adolescenze"

Pensi di conoscere davvero le nuove generazioni?
Ti senti pronto ad accompagnarle nella loro crescita?
Sai valorizzare le loro potenzialità attraverso le loro fragilità?

@hermetecoop propone ad educatori, insegnanti e adulti due eventi per guardare e conoscere gli adolescenti di oggi in cui interverrà anche il dott. Bezzetto.

27/04/2022

"Esperienze yogiche nel sociale. Oltre la dualità"

Sabato 28 Maggio 2022 il Dott.Bezzetto interverrà come relatore presso Villa Buri - S. Michele Extra (VR)

Cliniche, comunità terapeutiche e carceri sono luoghi dove la pratica dello yoga può fare la differenza.
Nell'incontro parleremo delle nostre esperienze in questi settori, confrontandoci con operatori e utenti.

19/04/2022

CocaWeb: Una Generazione da Salvare

Venerdì 22 Aprile alle 18:30 presso la Sala Conferenze Giorgio Zanotto C/O la Basilica di San Zeno Maggiore, il dott.Bezzetto, Responsabile dell'Area Riabilitativa Adolescenti, interverrà nella presentazione del libro "CocaWeb: Una generazione da salvare" di Andrea Cangini.